Varie - 25/04/2009 12:10

Celebrazioni 25 Aprile: presidente Consiglio regionale a Firenze

In rappresentanza dell’Assemblea toscana. “Può essere prima ricorrenza definitivamente condivisa. La dedica va alle tre generazioni di italiani che l’hanno sempre vissuta come inno alla libertà e festa nazionale di tutti, non di parte”

Firenze – Il presidente del Consiglio regionale della Toscana ha preso parte questa mattina, sabato 25 aprile, in piazza dell’Unità italiana a Firenze, alle celebrazioni per il 64° anniversario del 25 Aprile, festa nazionale della Liberazione.
In rappresentanza dell’Assemblea toscana, il presidente ha partecipato, insieme alle altre autorità cittadine, provinciali e regionali, alla cerimonia con la deposizione delle corone al monumento ai caduti di tutte le guerre.
 
“Può essere il primo 25 aprile definitivamente condiviso" ha commentato a margine. "E' questo il primo aspetto da sottolineare. L’eccessiva attenzione alle diatribe tra le parti politiche ci ha fatto dimenticare chi celebrava sin dal primo momento questa ricorrenza non come festa di parte, ma come inno alla libertà. Per questa ragione, la mia dedica va alle tre generazioni di italiani che hanno sempre celebrato e vissuto il 25 Aprile come festa nazionale di tutti gli italiani”.
 
Nel prosieguo della mattinata, il presidente del Consiglio regionale ha preso parte al taglio del nastro nella cerimonia inaugurale della mostra internazionale dell’Artigianato, alla Fortezza da Basso.