Varie - 31/03/2009 14:23

Minacce all’assessore alla Casa Eugenio: lo sdegno del Consiglio regionale (2)

La notizia appresa nel corso della seduta della commissione d'inchiesta sull'Emergenza abitativa in Toscana. La ferma condanna di tutti i componenti

Firenze – Nel corso della commissione d’inchiesta sulla Emergenza abitativa in Toscana l’assessore regionale alla Casa, Eugenio Baronti, ha annunciato di avere ricevuto “un proiettile chiuso in una busta che ho provveduto a consegnare alle Autorità competenti” dopo che “nei giorni scorsi avevo ricevuto altre minacce da ignoti”.
Immediata è stata la reazione dei componenti della commissione d’inchiesta. Il presidente Luca Paolo Titoni (Udc) ha commentato: “E’ un fatto grave che tutti noi condanniamo. All’assessore va le mia solidarietà e quella dei consiglieri commissari”.
L’assessore Baronti ha partecipato alla seduta odierna per relazionare sulla proposta di legge regionale sull’edilizia residenziale sociale e parlando di quanto accadutogli ha sottolineato: “Dico questo per far capire qual è il clima che si sta vivendo attorno a questa delicata materia”.
Alla seduta odierna erano presenti, con l’assessore Baronti e il presidente Titoni, anche i consiglieri regionali Nicola Danti (Pd), Alessia Petraglia (Sd), Paolo Marini (Pdci), Stefania Fuscagni (Fi-Pdl), Marcella Amadio (An-Pdl), Giancarlo Tei (Ps) e Jacopò Maria Ferri (Af).
Tutti hanno espresso la loro solidarietà.