Politica e Istituzioni - 28/01/2009 12:56

Accesso: piena rintracciabilità dei dati

Votata una mozione per chiedere l’elaborazione di un progetto per l’aggiornamento in tempo reale, facilmente accessibile e consultabile, su anagrafe pubblica degli eletti e notizie dell’amministrazione regionale

Firenze – L’accessibilità dei dati degli organi elettivi e del loro operato come “base per il buon funzionamento delle istituzioni” e come risposta ai principi del “riconoscere per deliberare” e della “trasparenza”.
Questa la premessa della mozione a firma del capogruppo Ps Pieraldo Ciucchi, votata dal Consiglio regionale della Toscana.
Il testo approvato impegna così la Giunta ad elaborare, in tempi rapidi, un progetto per “realizzare una piena rintracciabilità” di dati e notizie di rilevanza pubblica. In particolare si chiede di “pubblicare, laddove ancora non siano presenti, i bandi e gli esiti di gara; l’elenco delle proprietà immobiliari della Regione e loro destinazione d'uso; l’elenco dei consulenti, con tipologia dell'incarico e compensi ricevuti; per ogni Ente o società partecipata dalla Regione, oltre alla ragione sociale, i nominativi dei componenti degli organi ed i relativi emolumenti e i dati essenziali di bilancio”.
Per quanto attiene ciascun eletto in Consiglio regionale e componente la Giunta regionale, si chiede inoltre la divulgazione di informazioni quali: “dati anagrafici, incarichi elettivi ricoperti nel tempo, dichiarazione dei redditi soggetti all’imposta sui redditi delle persone fisiche, diritti reali su beni immobili e su beni mobili iscritti in pubblici registri, possesso di titoli e azioni di società e le quote di partecipazione a società, presenza nelle sedute delle commissioni consiliari e del Consiglio, atti presentati e l'espressione di voto su ciascuno degli argomenti trattati negli organismi istituzionali”.