difesa_civica2.gif
Istituti di Garanzia - 02/10/2009 11:52

Servizi pubblici: più tutela ai consumatori

Il saluto del vicepresidente Angelo Pollina al meeting annuale dell’International Business Law Consortium, dedicato alle strategie di mediazione dei conflitti: “Corecom e Difensore civico opportunità da rafforzare”

Firenze – Aperti i lavori dell’International Business Law Consortium (IBLC), il network di professionisti e studi professionali, che quest’anno ha scelto Firenze come sede del suo meeting annuale per il convegno dedicato alle strategie di mediazione dei conflitti per gli operatori pubblici e privati nell’attuale congiuntura economica.
A portare i saluti del Consiglio regionale della Toscana che ospita il meeting, il vicepresidente Angelo Pollina. Nell’indirizzare il saluto ai partecipanti, Pollina ha sottolineato l’importanza del tema “considerata la realtà di grande conflittualità tra aziende e consumatori”. “Mai come adesso nella nostra regione e nel Paese tutto, ci sono sempre più conflitti da gestire. Gli istituti di garanzia assumono quindi un ruolo di fondamentale importanza e in Toscana Corecom (Comitato regionale per le comunicazioni) e Difensore civico rappresentano opportunità che dobbiamo e vogliamo potenziare. Spetta alla Regione – ha continuato – offrire loro le condizioni migliori per lavorare”.
Per il vicepresidente, il Difensore civico regionale svolge “con grande competenza e capacità, un ruolo fondamentale di tutela dei diritti dei cittadini”. “L’Authority regionale per le comunicazioni, affronta una mole di lavoro enorme, in continuo aumento, che occorre rafforzare con risorse umane ed economiche adeguate alle competenze e alle deleghe ricevute dall’Autorità nazionale”. “Saremo accanto a queste due strutture – ha concluso Pollina – per contribuire al miglioramento di servizi a sostegno dei diritti di cittadini consumatori e utenti di servizi pubblici”.
 
Vai alla notizia successiva