giorno memoria.jpg
Politica e Istituzioni - 26/01/2016 16:23

Giorno della Memoria: seduta solenne a palazzo Panciatichi

 Giovedì 28 gennaio alle 10.45 Consiglio regionale solenne. Intervengono rappresentanti istituzionali, studiosi e storici dell’ebraismo

Firenze – Seduta solenne del Consiglio regionale, giovedì 28 gennaio alle 10.45, per non dimenticare la Shoah.
Ad aprire la seduta, per celebrare il Giorno della Memoria, il presidente dell’Assemblea toscana Eugenio Giani, cui seguiranno gli interventi del presidente della Giunta regionale Enrico Rossi, del rabbino capo di Firenze Joeseph Levi e del docente di storia contemporanea Filippo Focardi.
 

“Dalla Toscana si leva alto il ricordo del Giorno della memoria, per richiamare alla mente lo sterminio del popolo ebraico, le leggi razziali, la prigionia, la morte, nonchè coloro che hanno messo a rischio la propria vita, per salvare altre vite e proteggere i perseguitati”. Così il presidente del Consiglio Giani, invitando a fare memoria di eventi tragici per guardare ad un futuro più sereno. “Toccherà ad ognuno di noi, rappresentanti delle istituzioni e cittadini, impegnarsi perché simili eventi non possano mai più accadere – ha concluso il presidente – e la Toscana, terra di pace e di dialogo, non può che continuare a tracciare un cammino di speranza”.