sollicciano.jpg
Istituti di Garanzia - 21/01/2016 12:36

Sollicciano: Corleone chiede incontro con nuova direttrice

Il garante regionale dei detenuti e le associazioni avanzeranno una serie di proposte immediatamente operative per migliorare la situazione del carcere fiorentino

Firenze – Nuovo incontro del garante regionale dei detenuti, Franco Corleone, con tutte le associazioni e le cooperative che si occupano di carcere, soprattutto a Firenze ma non solo. Molte le novità emerse durante la riunione, che si è svolta ieri. Corleone ha spiegato che, durante il summit avuto qualche giorno fa con il ministro della Giustizia Andrea Orlando e con gli altri garanti dei detenuti regionali, per fare il punto sulla situazione delle carceri in Italia, è stata annunciata la nomina in tempi brevissimi del garante nazionale dei detenuti. E’ stato inoltre chiesto che le Regioni in cui è ancora assente la figura del garante ottemperino rapidamente alla nomina.
Il panorama emerso, ha detto ancora Corleone, mostra che, nonostante una diminuzione del sovraffollamento carcerario, non si è assistito in molti casi a un miglioramento delle condizioni di vita dei detenuti. “Un caso tipico è quello di Sollicciano – ha detto il garante toscano – in cui i problemi di qualità della vita e di relazioni interne sono e rimangono gravi”. Per quanto riguarda Sollicciano, la notizia è che da pochi giorni è stata indicata una nuova direttrice, Marta Costantini, che si occuperà esclusivamente del carcere fiorentino. “L’auspicio è che si intervenga rapidamente per migliorare la situazione” ha commentato il garante. Per questo sarà chiesto un incontro nei prossimi giorni con la nuova responsabile, per lanciare una serie di proposte immediatamente operative e fare il quadro di quello che resta da fare. Nell’attesa dell’incontro sono sospese le iniziative di protesta già in programma.