casa.jpg
Ambiente e Territorio - 22/12/2015 12:10

Disagio abitativo: acquistare case private invendute

 L’assemblea ha approvato a maggioranza un ordine del giorno, collegato alla legge di stabilità. Ciolini (Pd): “Una risposta immediata, senza uso ulteriore di suolo pubblico”

Firenze – Per ridurre il disagio abitativo, se si rendessero disponibili risorse adeguate, la Giunta regionale dovrà promuovere forme incentivanti per l’acquisto di case invendute dei privati. E’ quanto prevede un ordine del giorno collegato alla legge di stabilità, primo firmatario Nicola Ciolini (Pd), che è stato approvato dal Consiglio regionale.
La Giunta, nei mesi scorsi, ha pensato di utilizzare le case private rimaste invendute per trasformarle in alloggi di edilizia pubblica. Per questo ha avviato una rilevazione nei vari territori, per valutare l’entità di questo patrimonio. Il progetto è, però, stato interrotto per i noti vincoli di spesa ed i limiti imposti dal patto di stabilità.
“E’ un’iniziativa che merita di essere perseguita – ha sottolineato Ciolini, presentando l’ordine del giorno – Si fornirebbe una risposta immediata ai problemi, mettendo a disposizione abitazioni già costruite, senza ulteriore uso di suolo pubblico”.