sanità2.jpg
Sanità e Sicurezza sociale - 19/12/2015 21:33

Sanità: legge di riordino, gli articoli stralciati

La proposta approvata a maggioranza, contrarie le opposizioni, prevede di riportare in Aula, a gennaio e comunque entro trenta giorni dall’approvazione, le norme su assistenza farmaceutica, agenzia regionale di sanità, consiglio sanitario regionale, commissione regionale bioetica, comitati etici, Estar

Firenze – La proposta di stralcio presentata dal capogruppo Pd Leonardo Marras che il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza con il voto contrario delle opposizioni, prevede lo stralcio di 57 articoli (dall’80 al 135 e l’articolo 143) della legge di riordino del sistema sanitario.
Gli articoli stralciati verranno riportati in Aula a gennaio, “entro trenta giorni dall’approvazione” ha assicurato il presidente Enrico Rossi.
Le disposizioni stralciate attengono, principalmente, alla revisione dell’organizzazione di alcuni organismi (Consiglio sanitario regionale, Commissione regionale di Bioetica, Commissione terapeutica regionale, comitati etici). E anche a interventi di mero adeguamento delle norme sull’assistenza farmaceutica, sull’Agenzia Regionale di Sanità (ARS); delle norme riferite all’ESTAR, in materia di contabilità e della normativa sull’Istituto per lo Studio e la Prevenzione Oncologica (ISPO). 
 
Sanità, legge di riordino: proposta di stralcio  di Camilla Marotti e Federica Cioni
Sanità, legge di riordino: Rossi sullo stralcio   di Federica Cioni