Pena di morte3_0.JPG
Politica e Istituzioni - 10/12/2015 16:19

Pena di morte: Giani, report sarà presentato in consiglio

 Il presidente dell’assemblea interviene al convegno sui diritti umani a Palazzo Medici Riccardi. “Da Toscana impegno per eliminazione definitiva pena capitale nel mondo” 

Firenze –  “Per la prima volta il report sulla pena di morte nel mondo,  dell’Associazione Nessuno Tocchi Caino, sarà presentato in Consiglio regionale”. A dare la notizia è il presidente dell’assemblea toscana, Eugenio Giani che questa mattina ha preso parte in palazzo Medici Riccardi all’iniziativa "I Diritti umani per il rispetto e la dignità di tutti e la convivenza pacifica".
L’appuntamento con il report sulla pena di morte è per il 14 gennaio alle 17, nella sala del Gonfalone di Palazzo Panciatichi, alla presenza dello stesso Giani e di Elisabetta Zamparutti, rappresentante per il Governo italiano nel Comitato Prevenzione Tortura del Consiglio d’Europa.
L’iniziativa di questa mattina in Palazzo Medici Riccardi, voluta dal centro Unesco di Firenze e dal Dipartimento di scienze della formazione e psicologia dell’Università di Firenze, ha celebrato la Giornata Mondiale dei Diritti Umani e il 70° anniversario dell’Unesco. Nell’occasione Giani ha ricordato il primato della Toscana, “primo stato del mondo ad abolire la pena di morte”. “La Festa della Toscana è in corso – ha detto il presidente del Consiglio – e il tema del rispetto dei diritti umani e della dignità dell’uomo è più che mai attuale”. 
“Dalla nostra regione – ha aggiunto Giani - si rinnova l’invito all’abolizione totale della pena capitale, dagli ordinamenti degli Stati che  ancora la prevedono e la praticano”. Di qui l’importanza dell’appuntamento di gennaio, che riconosce centralità al Consiglio regionale e alla Toscana in una battaglia di valori e di civiltà.