panciatichi.jpg
Politica e Istituzioni - 29/11/2015 11:12

Istituzioni: Palazzo Aperto per Festa Toscana 2015

Fino alle 23 aperte le sedi del Consiglio regionale. Visite guidate, mostre, concerti, spettacoli e degustazioni. Il presidente Eugenio Giani riceverà i cittadini

 Firenze – Ha preso il via l’edizione di palazzo Aperto per la Festa della Toscana. In programma mostre, spettacoli teatrali e folkloristici, visite guidate alla scoperta della storia toscana e degustazioni tra cioccolata, vino e gelato dedicato a Pietro Leopoldo. L’appuntamento è promosso dall’assemblea legislativa regionale e dedicato alla Festa della Toscana, quest’anno sul tema le “riforme di Pietro Leopoldo e la Toscana moderna”. Sarà il presidente Eugenio Giani a ricevere i cittadini per avvicinarli alle istituzioni nel segno della trasparenza e della partecipazione.
 

Palazzo Bastogi (via Cavour, 18) accoglierà i visitatori fino alle 20, mentre i palazzi Panciatichi e Covoni (via Cavour 2/4) fino alle 23.
Sarà una giornata ricca di iniziative e sarà Gaetano Gennai a presentarle. Si parte con un viaggio nel teatro con “favole nel mondo” create e dirette da Olga Melnik: alle 15.30 con “La mantide e la luna”, ispirato alla fiaba folkloristica africana e alle 16.30 con “La valigia delle meraviglie”, una favola da tavolo con pupazzi per i più piccoli, ispirata dalla fiaba scandinava.
 

Musica classica, note contemporanee e tradizione nelle sale di rappresentanza del Consiglio regionale. In sala Gonfalone si tengono alle 16 il concerto per pianoforte del maestro Stefano Maurizi; alle 18, l’“Omaggio a Mario del Monaco”, nel centenario della nascita, recital del tenore Giorgio Casciarri con Laura Pasqualetti al piano e performance introduttiva di Leonardo Nozzoli e Francesco Chiarotto e alle 21 Riccardo Marasco in concerto. In auditorium alle 16.30 spazio al recital del trio Sorelle ‘900 dell’Accademia musicale di Firenze con lo spettacolo “Da Parigi a Modugno, le più belle canzoni del ‘900” e alle 20.30 il concerto del coro “La Martinella”.
 

Immancabile l’appuntamento con il folklore, alle 17.30 giochi di bandiere, tamburi, chiarine e figuranti con lo spettacolo dell’associazione culturale “Contrada Alfiere” di Bagno a Ripoli. E ancora, arte a palazzo con tre mostre. Al primo piano di Bastogi sarà allestita “Artisticamente – Centro terapeutico europeo” con dipinti, sculture, fotografie e poesie realizzate da persone diversamente abili. Al secondo piano di Panciatichi si tiene l’esposizione “I colori per la pace”, una selezione della collezione di disegni, sul tema della pace, di bambini di 109 scuole elementari di 56 paesi nel mondo, organizzata dal comune di Stazzema e dall’associazione Colori per la pace. Sempre a Panciatichi al primo piano le opere dedicate a “Francesco d’Assisi, padre Ernesto Balducci e la Profezia della testimonianza”.
 

Per chi desidera conoscere la storia dei palazzi, saranno offerte visite guidate gratuite in lingua italiana e inglese, a cura dell’associazione centro guide turismo Firenze e Toscana (booking e meeting point presso la portineria di via Cavour, 4) alle 11.30 e poi nel pomeriggio alle 15, 16 e 17.30. In particolare, novità di questa edizione, “La storia della Toscana”, il percorso storico attraverso Galleria, sala Barile e sala Capponi con opere del XV secolo prese in prestito da Casa Siviero ed un ritratto di Pietro Leopoldo del maestro Nano Campeggi.
 

Nel pomeriggio, dalle 16.30, degustazioni di cioccolato artigianale proveniente da diverse piantagioni del mondo, di gelato con il gusto dedicato a Pietro Leopoldo e vini di una selezione di grandi aziende toscane.