segnali d'amore.jpg
Sanità e Sicurezza sociale - 16/11/2015 16:00

Vittime della strada: presentato “Segnali d’amore”

La segnaletica stradale reinterpretata da 12 artisti. Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani: “L’arte come richiamo di sensibilità ed attenzione. Anche Firenze avrà un’opera dedicata”

Firenze – “L’arte come elemento di dialogo e sensibilizzazione importante. Anche per questo sto pensando ad un’opera per Firenze come il bassorilievo in marmo di Carrara che la comunità di Ponte Buggianese ha fatto installare in onore di Massimo Massimi, il giovane travolto e ucciso un anno fa da un’automobilista risultato positivo all’alcoltest per un valore tre volte superiore al consentito”. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Toscana, Eugenio Giani, alla presentazione del progetto “Segnali d’Amore”. Iniziativa artistica, finalizzata alla raccolta fondi per il sostegno alle vittime della strada e alle loro famiglie, nata dalla collaborazione delle tre onlus Associazione Gabriele Borgogni (GabrieleBorgogni.com), Fondazione Claudio Ciai (FondazioneClaudioCiai.com) e Associazione Lorenzo Guarnieri (LorenzoGuarnieri.com).

“Sulle vittime della strada – ha rilevato il presidente nel corso della conferenza stampa in palazzo Panciatichi – ci deve essere una priorità di impegni a tutti i livelli: comunale, regionale e nazionale. Scelte e decisioni devono portare da un lato a norme più rigorose, dall’altro verso una politica di formazione e sensibilizzazione seria”. “Sono anni – ha continuato Giani – che ci impegniamo per una modifica del codice della strada. Il Governo Renzi, con molta determinazione, ha superato delle resistenze che ci sono state in Parlamento e presto potremo aver inserito nel codice il reato di omicidio stradale”.

Il progetto “Segnali d’Amore altro non è che la reinterpretazione della segnaletica stradale da parte di 12 artisti italiani e stranieri” ha spiegato Valentina Borgogni, presidente dell’Associazione Gabriele Borgogni. “Le opere saranno esposte in una mostra e raccolte nel calendario ufficiale 2016 delle tre organizzazioni promotrici”. Il lancio ufficiale si svolgerà sabato prossimo, 21 novembre, alle 18 con un aperitivo gratuito al Tepidarium Del Roster (Giardino dell’Orticultura) di Firenze e continuerà il giorno seguente dalle 9 alle 18.

Durante l’evento di apertura sarà possibile acquistare le opere originali, insieme a gadget creati appositamente, attraverso un’asta di beneficenza. È possibile guardare il trailer dell’evento al link https://youtu.be/THk8CNkp-i8.
Gli artisti fiorentini che parteciperanno sono: ExitEnter, HOPNN, AXel art, Giò, Ni An, Jessica Russo Scherr, Sabrina Livi, Beatrice Mancini, Mono, Laura Thompson, Dorin Vasilescu e un'installazione interattiva di David Hartono.
L’iniziativa è realizzata con il contributo di Regione Toscana, Calonaci Bevande, Gruppo Donatore di Sangue Taxi 4390, Hotel Astro Mediceo, Tognoni Scarpe Firenze e la gallerista Susanna Orlando che condurrà l’asta.