geriatra.jpg
Sanità e Sicurezza sociale - 09/09/2015 17:01

Assistenza anziani: sì alla mozione per medico geriatra in Rsa

 Il Consiglio ha approvato l’atto di iniziativa del Movimento 5 Stelle, con emendamenti del presidente della commissione Sanità Stefano Scaramelli (Pd)

 Firenze – “Siamo arrivati in aula con un lavoro di concertazione su un tema molto sentito e che incide sulla vita dei cittadini toscani”, ha esordito il presidente della commissione Sanità e politiche sociali Stefano Scaramelli(Pd). La mozione sull’assistenza agli anziani, di iniziativa dei consiglieri del Movimento 5 Stelle, è stata infatti riformulata da emendamenti proposti dallo stesso Scaramelli.
L’atto – approvato dall’aula – impegna la Giunta regionale a verificare l’opportunità di introdurre la figura professionale del “medico geriatra di Residenza sanitaria assistita” (Rsa) e allo sviluppo della figura dell’assistente sociale di Rsa, anche all’interno dei moduli a bassa intensità assistenziale. “In fase di modifica del Regolamento, auspichiamo di poter ipotizzare la presenza di alcune professionalità, per una gestione complessiva delle Rsa, che preveda figure come il medico geriatra e l’assistente sociale”, ha concluso Scaramelli, parlando di “processo di condivisione teso all’innalzamento della qualità del sistema sanitario toscano”.