punta ala.jpg
Trasporti e Infrastrutture - 28/07/2015 19:36

Infrastrutture: Consiglio ratifica l'ampliamento del porto di Punta Ala

 La deliberazione è stata approvata a maggioranza

Firenze – Il Consiglio regionale della Toscana ha votato a maggioranza la ratifica dell’accordo di pianificazione per l’ampliamento e la riqualificazione del porto turistico di Punta Ala (nel comune di Castiglione della Pescaia, Grosseto) e per la definizione del Quadro conoscitivo del Master plan.
Il lungo iter iniziato su richiesta del Comune di Castiglione per rispondere a necessità di mantenimento ed adeguamento di opere e impianti esistenti da un lato, di richieste della nautica da riporto dall’altro, potrebbe concludersi a breve. Il presidente della commissione Ambiente, Mobilità, Infrastrutture, Stefano Baccelli (Pd) ha richiamato in Aula l’iter e ha illustrato gli elementi principali dell’accordo di pianificazione che consentirà al Comune di approvare la variante al piano strutturale dello scalo. I consiglieri Giovanni Donzelli (FdI) ed Elisa Montemagni (Lega Nord) hanno motivato il voto di astensione per la “mancanza del materiale necessario alla conoscenza e ad uno studio approfondito dell’accordo”.
Tra gli obiettivi principali della riqualificazione del porto, anche il miglioramento della viabilità nautica e della sicurezza degli ormeggi; la riqualificazione e l’ampliamento delle aree e dei servizi di interesse pubblico; la creazione di un adeguato numero di ormeggi in grado di ospitare imbarcazioni anche di grandi dimensioni (fino a 50 metri di lunghezza). Attualmente possono attraccare circa 800 natanti. La nuova pianificazione, coerente e compatibile con Pit (Piano di indirizzo territoriale), Master Plan della rete dei porti toscani e Piano territoriale di coordinamento della Provincia, prevede fino a mille ormeggi.