opg.jpg
Istituti di Garanzia - 11/07/2015 10:47

Carcere: abolizione del manicomio criminale tra utopia e realtà, Corleone presenta libro in Consiglio

Lunedì 13 luglio alle 13.30 conferenza stampa in sala Montanelli di palazzo Panciatichi. Intervengono il garante regionale dei detenuti ed Emilio Santoro

Firenze – “L’abolizione del manicomio criminale tra utopia e realtà” è il libro a cura della Fondazione Michelucci e di Franco Corleone che sarà presentato lunedì 13 luglio alle 13.30 nella saletta Montanelli, in Consiglio regionale (via Cavour 4). Secondo l’associazione Altro Diritto, trattenere gli internati all’Ospedale psichiatrico giudiziario di Montelupo potrebbe configurare ipotesi di sequestro di persona. Dal primo aprile di quest’anno i “modi” di restrizione della libertà personale previsti dalla legge per l’esecuzione della misura di sicurezza comminata a chi ha commesso un reato ed è stato considerato incapace di intendere e volere non sono più gli Opg, bensì le REMS (Residenze per l’esecuzione delle misure di sicurezza).
Quest’associazione diretta da Emilio Santoro sta aiutando gli internati a scrivere le istanze per investire della questione la magistratura di sorveglianza fiorentina.
 

Corleone che sarà presente all’incontro con i giornalisti, condivide le preoccupazioni dell’associazione e ritiene che continuare a trattenere gli internati negli OPG potrebbe essere detenzione illegale e chiede alla magistratura di esprimersi in tempi brevi.
 

Martedì 14 luglio nel salone delle Feste a palazzo Bastogi (via Cavour 18) si tiene il convegno “La chiusura dell’OPG di Montelupo alla prova dei cento giorni”, organizzato dal garante Corleone, al quale partecipano il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani e il presidente della Regione Enrico Rossi.