difesa civica.jpg
Istituti di Garanzia - 24/04/2015 17:13

Difesa civica: Toscana guida delegazione italiana a seminario europeo

Il difensore civico, Lucia Franchini sarà a Varsavia dal 27 al 29 aprile per il decimo seminario della rete europea dei difensori civici

Firenze – Il Difensore civico della Toscana, Lucia Franchini rappresenterà l’Italia al 10° seminario della rete europea dei difensori civici, a Varsavia dal 27 al 29 aprile. Franchini, in qualità di Presidente del Coordinamento nazionale dei Difensori civici delle Regioni, guiderà la delegazione italiana di cui fanno parte anche il Difensore della Basilicata, del Piemonte e della Provincia Autonoma di Trento e di Bolzano.
Il tema del seminario è “La difesa civica contro la discriminazione” e una parte dei lavori si svolgerà a Cracovia, dove il 29 aprile è prevista la visita dei difensori civici europei ai campi di concentramento di Auschwitz-Birkenau, in occasione del 70° anniversario della liberazione. In quell’occasione si terranno gli interventi Emily O’ Reilly, Mediatore europeo e di Irena Lipowicz, difensore civico della Polonia.
A partire dal genocidio degli ebrei settanta anni fa, il tema della discriminazione sarà sviluppato con riferimento al rischio di discriminazione per i portatori di handicap, gli anziani, le minoranze etniche. Durante i tre giorni di seminario l’approfondimento sarà affidato a specifici gruppi di lavoro, dove gli stessi Difensori civici metteranno sul tavolo esperienze, problemi e buone pratiche anche nella capacità di “fare rete” fra gli uffici. Su questo punto l’Italia, che non ha il Difensore civico nazionale, si avvale dal 2014 il coordinamento dell’Ufficio virtuale, grazie all’iniziativa del Presidente del Coordinamento Franchini e della Regione Toscana, che sfrutta un software brevettato dalla Regione Lombardia.