bailey mugnone.jpg
Politica e Istituzioni, Trasporti e Infrastrutture - 14/01/2015 13:40

Ponte Bailey sul Mugnone: Ceccarelli, il rischio idraulico è stato valutato

L’assessore risponde ad un’interrogazione dei consiglieri del gruppo Fratelli d’Italia. Donzelli: “Abbiamo fatto una scommessa, speriamo di vincerla”

 

Firenze – “Il concessionario ha ottenuto Autorizzazione idraulica con Omologa del genio civile di Firenze (n. 227852 del 10/8/2012), che è stata rilasciata sulla base del contributo istruttorio, favorevole con condizioni, della Provincia di Firenze il 30/7/2012, in cui si autorizza l’installazione del ponte Bailey per tre anni, tre mesi e 12 giorni, quindi fino al 21/11/2015, e comunque non oltre il completamento delle opere relative al by pass del Mugnone correlate alla realizzazione della stazione per l’Alta velocità ferroviaria”.
Così l’assessore Vincenzo Ceccarelli, sulla base di informazioni di dettaglio ottenute dal Comune di Firenze, ha risposto ad un’interrogazione dei consiglieri Giovanni Donzelli, Paolo Marcheschi e Marina Staccioli del gruppo Fratelli d’Italia sul ponte Bailey sul torrente Mugnone.
L’assessore ha precisato che sulla presunta pericolosità idraulica del ponte esiste anche una nota informativa del 10/12/2014 del Settore sismica regionale, in cui si evidenziano l’iter e le valutazioni istruttorie sulla base delle quali è stata rilasciata l’omologazione idraulica da parte del Genio Civile.
Ceccarelli ha ricordato che il ponte provvisorio sul torrente Mugnone, che collega viale Milton con via XX settembre, è inserito nel programma per la realizzazione della linea 3 della tranvia di Firenze. Il nuovo attraversamento ha carattere temporaneo e deriva dalla necessità di assorbire parte del flusso di traffico sul collegamento Firenze-Statuto per la realizzazione del sottopasso Milton-Strozzi e per interventi sul ponte esistente sul Mugnone.
“Abbiamo fatto una scommessa, speriamo di vincerla” ha replicato Giovanni Donzelli, sottolineando che l’autorizzazione è stata concessa fino al 21 novembre 2015 solo sulla base di una valutazione dell’andamento delle piene, che in questo periodo non dovrebbero essere tali da causare problemi di sicurezza. Donzelli ha inoltre ricordato che il torrente Mugnone ha già creato problemi nel recente passato.