treno alta velocità.jpg
Trasporti e Infrastrutture - 08/09/2014 17:49

Alta velocità: commissione d’inchiesta verso conclusione lavori

Oggi sono stati ascoltati l’ex direttore generale delle Politiche ambientali Riccardo Baracco e di nuovo l’assessore Bramerini

Firenze – Si è conclusa oggi, lunedì 8 settembre, la fase “istruttoria” della commissione d’inchiesta sull’accertamento dei fatti trattati un anno fa dal presidente della Giunta regionale, Enrico Rossi, attraverso una comunicazione svolta in Consiglio sugli sviluppi dell’inchiesta sull’alta velocità a Firenze.
L’attenzione della commissione, presieduta da Marina Staccioli, FdI, si è oggi concentrata sulla questione del trasferimento dell’architetto Fabio Zita, dirigente della Regione Toscana, dal settore Via a quello della Tutela e riqualificazione del paesaggio.
Nel pomeriggio la commissione ha ascoltato l’ex direttore generale della direzione Politiche territoriali ed ambientali della Giunta, Riccardo Baracco, e l’assessore regionale all’Ambiente, Anna Rita Bramerini, quest’ultima chiamata ad integrare alcuni elementi già forniti in una precedente comunicazione.
Adesso, la commissione d’inchiesta dovrà redigere la relazione conclusiva con le valutazioni tratte da un lavoro durato complessivamente sei mesi. Le sedute della commissione, compresa quella odierna, sono state svolte in forma non pubblica ai sensi del Regolamento interno.