toscana_cina.jpg
Varie - 22/05/2009 18:22

Toscana - Cina: proposta collaborazione tra centri di eccellenza universitari

Il presidente del Consiglio regionale ha incontrato il presidente dell’Assemblea nazionale del Popolo cinese, Wu Bangguo, in Toscana per una visita di due giorni. Per il presidente toscano “il messaggio della nostra regione al mondo è quello dei diritti civili e delle libertà individuali”

Firenze - “E’ giunto il tempo che accanto a scambi economici e culturali si possa prevedere una nuova frontiera non solo toscana, ma anche italiana, dedicata a forme di collaborazione tra enti di eccellenza a cominciare dagli atenei”.
Con queste parole il presidente del Consiglio regionale toscano ha accolto oggi a Firenze il presidente dell’Assemblea nazionale del popolo cinese Wu Bangguo, in Toscana per una visita di due giorni.
Gli scambi di merci e di prodotti sono aumentati – ha spiegato il presidente toscano –; ora bisogna intensificare quelli di idee e intelligenze, che possano portare la creatività e l’ingegno toscani in Cina.
Nel suo saluto all’ospite di Pechino il presidente ha anche sottolineato che “se c’è un messaggio della Toscana al mondo, è quello dei diritti civili e delle libertà individuali”.
 
Nella sua risposta il numero due di Pechino ha sottolineato che proprio la regione con la quale la Toscana è gemellata, quella di Nanchino, ha promosso un forte sviluppo nel settore dell’istruzione e questa è una premessa importante per grandi possibilità di cooperazione.
Wu Bangguo ha rilevato come i rapporti bilaterali tra Italia e Cina “si trovano in una fase di eccellente sviluppo, nel migliore periodo storico”. Bisogna dunque promuovere i buoni rapporti già esistenti, ha aggiunto, e “anche i parlamenti devono impegnarsi”.
In particolare l’ospite cinese, che domani visiterà Pisa, ha sottolineato come le opinioni pubbliche siano importanti per costruire solide basi per la collaborazione strategica”.
 
I due presidenti hanno accennato anche alle potenzialità di sviluppo del turismo. In particolare Wu Bangguo ha sottolineato come il turismo cinese in Italia, nonostante la crisi, sia aumentato del 28 per cento.
 
Al termine dell’incontro il presidente dell’Assemblea toscana ha donato all’ospite una penna stilografica, disegnata da un artigiano toscano.
Il presidente dell’Assemblea cinese ha ricambiato con un’opera di artigianato tradizionale in legno laccato.