Donne somale
Donne somale 
Varie - 15/05/2009 12:59

Donne somale: Consiglio regionale intensificherà azione di sostegno

Fissati obiettivi e calendario in un incontro a Palazzo Panciatichi (Firenze - via Cavour, 4). Ricerca fondi e appoggio politico alla Somali women agenda per la pace in Somalia e l’affermazione dei diritti di genere

Firenze – Il Consiglio regionale mantiene l’impegno preso un anno fa a sostegno delle donne somale: mentre la guerra continua e si combatte nelle strade di Mogadiscio, l’assemblea toscana si muove per intensificare l’azione a favore della Somali women agenda (Swa) e reperire fondi in aiuto delle organizzazioni che lavorano per ricostruire la pace.
 
È quanto emerso in un incontro che si è tenuto questa mattina, venerdì 15 maggio, a Palazzo Panciatichi (Firenze - via Cavour, 4).
All’incontro ha preso parte la consigliera regionale delegata dalla presidenza a rappresentare l’Assemblea toscana, insieme con Halima Abdi Arush, presidente di Iida, organizzazione per lo sviluppo delle donne, e coordinatrice della Swa; Miriam Yassin, segretaria di Iida; rappresentanti di associazioni e organizzazioni umanitarie (Wilpf Italia, Cesdi, Ciep, Nosotras) e di Enti locali: il Comune di Firenze e Comuni dell’Emilia Romagna, in particolare Forlì.
 
La Somali women agenda è un coordinamento delle associazioni della diaspora delle donne somale ed ha tra i principali obiettivi l’emancipazione politica e la solidarietà.
La consigliera delegata dalla presidenza ha confermato l’impegno del Consiglio regionale e concordato un calendario dei prossimi incontri tra giugno e settembre (il primo si dovrebbe tenere mercoledì 3 giugno) per tradurre il sostegno politico in aiuti economici alla Swa, attraverso il finanziamento di azioni specifiche volte al raggiungimento della pace in Somalia, l’affermazione dei diritti delle donne, la formazione di operatrici di pace.
A questo proposito, la consigliera ha manifestato l’intenzione di coinvolgere direttamente, in preparazione dell’incontro di giugno, la presidenza del Consiglio regionale e l’assessorato regionale alla cooperazione internazionale.
Nel 2008, il Consiglio regionale aveva approvato all’unanimità una mozione di sostegno alla strategia di pace della Somali Woman Agenda, sottoscritta da tutte le consigliere regionali.